Passo 2

Determinare lo stato attuale della PRRS

Lo stato della PRRS viene determinato valutando sia la diffusione del PRRSV che l’esposizione al PRRSV.

Lo stato di diffusione del PRRSV si basa sulla presenza del virus nei campioni di sangue o nei fluidi orali, con il rischio di trasmissione e infezione di altri animali. Un allevamento con stato di diffusione positivo viene considerata instabile.

La presenza di anticorpi anti-PRRSV a livello ematico indica una recente esposizione al PRRSV, ma non è necessariamente accompagnato da diffusione virale. Nota: è impossibile distinguere gli anticorpi contro il virus di campo da anticorpi vaccinali.

La classificazione degli allevamenti in base allo stato della PRRS aiuta a individuare gli obiettivi per il controllo e/o l’eliminazione del virus.

Per esempio, se sia la scrofaia che i suini in accrescimento sono instabili e la trasmissione del PRRSV avviene fra e tra le scrofe e i suini in accrescimento, l’obbiettivo iniziale del programma di controllo della PRRS potrebbe essere quello di stabilizzare l’allevamento da riproduzione (esempio prevenzione della diffusione virale nella scrofaia).

Referenze: Angulo JR (2013). Systematic PRRS Problem Solving, a 5-Step Process. Presentation given at BISA Gold 2013, Ames, Iowa, USA. Holck JT and Polson DD (2003). 2003 PRRS Compendium Producer Edition. Chapter 6: The Financial Impact of PRRS Virus. Holtkamp DJ, Polson DD, Torremorell M; and committee members Morrison B, Classen DM, Becton L, Henry S, Rodibaugh MT, Rowland RR, Snelson H, Straw B, Yeske P and Zimmerman J (2011). Terminology for classifying swine herds by porcine reproductive and respiratory syndrome virus status. Journal of Swine Health and Production, 19 (1), pp 44 – 56.